da €1.950
Prenota Ora

INDIA RAJASTHAN CON VARANASI

Created with Sketch. India
Created with Sketch.

Durata

13 giorni e 11 notti

Aeroporto di partenza

Milano - Malpensa

Compagnia aerea

Turkish Airlines

Periodo

Estate

Programma di viaggio

Scarica

Locandina

Operativo voli

Apri

Panoramica

Tour di tredici giorni alla scoperta dell’India.

Itinerario

Espandi tutto
INDIA RAJASTHAN CON VARANASI: 13 GIORNI E 11 NOTTI

Giorno 1: Delhi -Milano

Partenza per Delhi. Pernottamento a bordo.

Giorno 2: Delhi

All’arrivo a Delhi accoglienza in aeroporto all’uscita dell’area “arrivi” da parte dell’assistente Yatra dopo le formalità doganali e il recupero dei bagagli, incontro e trasferimento in hotel (in camera riservate).
Capitale dell'India e porta importante di ingresso nel paese, la Delhi contemporanea è una metropoli vivace, dove l’architettura della parte vecchia contrasta con lo splendore formale della nuova in una perfetta miscela di antico e moderno. Muovendo tra snelli grattacieli e antichi monumenti, silenziosi retaggi di un passato opulento, la prima impressione di ogni visitatore che viaggi dall'aeroporto verso il centro è quella di una città giardino dai lunghi viali alberati che delimitano una serie di bellissimi parchi. Colazione in albergo. Più tardi, visita dei principali luoghi di interesse della città vecchia e nuova: il Raj Ghat, memoriale in onore del Mahatma Gandhi nel luogo dove venne cremato, una passeggiata in macchina nei pressi del Forte Rosso, la visita dell’imponente moschea Jama Masjid, la più vasta del paese, simbolo opulento dell’impero moghul, e del Qutb Minar, splendida torre persiana dalle proporzioni perfette e dalla notevole altezza di 72 metri. Rientro in hotel, pernottamento.

Giorno 3: Delhi - Mandawa

Prima colazione e spostamento a Mandawa (265 km, 6 ore circa), nella semidesertica regione dello Shekhawati, il “museo all‟aria aperta” del Rajasthan. Sistemazione in hotel e, nel pomeriggio, visita della cittadina con le sue stupefacenti haveli, le dimore di ricchi mercanti adorne di elaborati affreschi, la maggior parti delle quali risale al 18° secolo, i vicoli stretti, gli archi dipinti.

Giorno 4: Mandawa - Khimsar

Dopo la prima colazione trasferimento a Khimsar (210 km, 5 ore circa). Sistemazione in hotel all’arrivo e nel tardo pomeriggio jeep-safari nei villaggi circostanti.

Giorno 5: Khimsar - Jodhpur

Dopo la prima colazione partenza alla volta di Jodhpur (110 km, 2 ore circa) con sosta lungo il percorso a Osian dai bei 16 templi jainevaishnava risalenti dall'8 al11° secolo che rappresentano lagrandezza dell'architettura indiana. Proseguimento per Jodhpur, superba città fortificata dove si possono ammirare in tutta la loro pienezza i colori del Rajasthan, e sistemazione in hotel.
Più tardi visita dell’affascinante città con il Forte Mehrangarh(la cittadella del Sole), che si erge maestoso contro il deserto su una distesa di case bianche e azzurre evocando lo spirito dei Rathores di Marwa, il locale clan Rajput dominante. Visita dei vari palazzi dai fregi delicati e dei musei che custodiscono i tesori della famiglia reale. A Nord del Forte e ad esso collegato, il JaswantThanda, monumento di marmo dedicato al popolare governatore Jaswant Singh II (1878-1895), che ripulì Jodhpur dalla piaga dei briganti, avviò i fondamentali impianti di irrigazione e potenziò l'economia. Rientro in hotel.

Giorno 6: Jodhpur - Jaipur

Dopo la prima colazione in hotel, spostamento da Jodhpur a Jaipur con visita di Pushkar lungo il percorso: di particolare interesse il tempio dedicato a Brahma, l’unico in India, e il lago sacro della cittadina, importante centro di pellegrinaggi hindu. Al termine delle visite, proseguimento del percorso alla volta di Jaipur, la città rosa capoluogo della colorata regione del Rajasthan, regno di fortezze, palazzi, morbide dune sabbiose. All’arrivo, sistemazione nella camera riservata in albergo, pernottamento.

Giorno 7: Jaipur

Dopo la prima colazione, escursione a pochi chilometri da Jaipur alla scoperta delle meraviglie del Forte dell’antica capitale Amber, la cui costruzione fu iniziata nel 17° secolo dal Maharaja Mansingh, il generale di maggior successo dell’imperatore moghul Akbar, e che divenne sede del potere ancor prima che fosse terminato il Palazzo di Città. Un elefante (o una jeep in caso di impedimenti) condurrà sulla cima della cittadella fortificata affacciata sul lago di Moat e circondata da bastioni. Una volta in altura, lo spettacolo mozzafiato del complesso di sale e cortili: all’interno del forte
si dispiegano sale, specchi, colonne, pietre preziose, argenti, miniature e affreschi, a testimonianza delle immense ricchezze dei maharaja. Di enorme fascino il Sheesh Mahal o sala degli specchi dove è sufficiente a illuminarla una sola piccola torcia che moltiplica la propria luce riflessa negli specchi. Rientro a Jaipur e sosta di fronte all’Hawa Mahal o ‘Palazzo dei Venti’, straordinaria ed elaborata facciata di arenaria rosa occhieggiante di finestre utilizzata in passato dalle dame di corte per osservare l’esterno senza essere viste. Al termine, rientro in hotel per qualche ora di riposo e, nel pomeriggio, visita completa della città di Jaipur cominciando dal City Palace, enorme complesso di palazzi squisiti, giardini e cortili, arti decorative e portali scolpiti; all’interno un piccolo e interessante museo con collezioni di manoscritti rari, armature, costumi, tappeti, dipinti e miniature. La giornata si conclude con il Jantar Mantar, lo stupefacente osservatorio astronomico all’aria aperta costruito nel 1726 da Sawai Jai Singh, il Maharaja di Jaipur scienziato, e ancora perfettamente funzionante. Rientro in hotel.

Giorno 8: Jaipur - Agra

Colazione in hotel e trasferimento da Jaipur ad Agra, con sosta lungo il percorso a Fatehpur Sikri, suggestiva città fantasma che ha la grandiosità di una capitale e la suggestione di un sogno. Costruita nel tardo 16° secolo dal grande Imperatore moghul Akbar, fu presto abbandonata a causa della siccità ma i suoi magnifici palazzi, le sale, i portali, le ricche moschee, si sono mantenuti intatti nella loro bellezza.

Giorno 9: Agra

Prima colazione. Visita della città e dei suoi due maggiori poli di attrazione: il mitico Taj Mahal (chiuso il venerdi), candido monumento all’amore eterno, sogno di marmo voluto dall’Imperatore Shah Jahan in memoria dell’amatissima sposa scomparsa, e il Forte Rosso, imponente cittadella dall’architettura raffinata nel cuore di Agra, sulle sponde del fiume Yamuna.

Giorno 10: Agra – Delhi - Varanasi

Dopo la prima colazione trasferimento a Delhi. Volo per Varanasi nella regione dell’Uttar Pradesh, una delle città più sacre del paese, nota anche come Benares Kashi. All’arrivo, sistemazione nella camera riservata in albergo, pernottamento.

GIORNO 11: Varanasi

Al chiarore dell’alba, nell’aria rarefatta, si scivola in barca lentamente sul sacro Gange. Sullo sfondo, la città che si risveglia al suono dei flauti del tempio di Shiva, e poi sacerdoti, mendicanti, santoni, pellegrini, fedeli in cerca di purificazione, donne, bambini. Tra vacche sacre e botteghe, templi e vicoli affollati, visita della parte vecchia della città. Nel pomeriggio escursione a Sarnath, luogo storico di culto buddhista. Rientro in hotel e, più tardi, partecipazione alla suggestiva cerimonia “aarti”, la preghiera collettiva che si svolge di sera alla luce tremula dei lumini ad olio posti nei templi, sulle venerate acque del Gange e sui “ghats”, le ampie gradinate che scendono verso il fiume.

GIORNO 12: Varanasi – Delhi

Dopo la prima colazione, tempo a disposizione sino al trasferimento in aeroporto e al volo per Delhi. All’arrivo, sistemazione in hotel. Tempo a disposizione per attività individuali. Pernottamento in hotel.

GIORNO 13: Delhi - Milano

Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Incluso/Escluso

  • Il viaggio Aereo Napoli/Roma/Milano con voli di linea in classe Turistica
  • Un accompagnatore locale in lingua italiana per tutta la durata del viaggio
  • La sistemazione in hotel categoria standard indicati in camera doppia con trattamento di pensione completa.
  • Trasferimenti in bus privato con aria condizionata con autista in lingua italiana
  • Ingressi a monumenti e musei
  • Tasse e percentuali di servizio in hotel
  • Tasse aeroportuali € 290
  • Assicurazione medico/bagaglio/rischio zero € 65
  • Supplemento singola € 430
Dettagli Essenziali Destinazione
INDIA

LINGUA
Hindi e inglese sono le lingue ufficiali, mentre le lingue usate sono in totale 23.

RELIGIONE
Induismo, Islam, Cristianesimo, Sikhismo, Buddismo, Giainismo, zoroastrismo ed altre confessioni minori.

VALUTA
La moneta nazionale è la Rupia indiana (INR). Lasciare la mancia non è obbligatorio ma è sicuramente cosa gradita. Se l’aspettano facchini, camerieri, taxisti, guide turistiche e autisti.

FUSO ORARIO
+4,30 ore rispetto all’Italia, +3,30 quando in Italia vige l’ora legale.

PER TELEFONARE
La rete cellulare è attiva nel Paese, tuttavia i cellulari italiani sono attivi solo nelle principali città ed è pertanto consigliabile acquistare una scheda in loco.

CLIMA
Il clima è tropicale e subtropicale, con temperature estive che raggiungono i 48°C. L’intero territorio è interessato da maggio a settembre dalla stagione dei monsoni, nel corso della quale ingenti precipitazioni provocano regolarmente inondazioni e frane soprattutto in ambito rurale.

ABBIGLIAMENTO
A nord è bene prevedere sempre qualche capo pesante per le serate e abbigliamento tipicamente invernale tra dicembre e gennaio. In generale nel sud dell’India è consigliabile indossare vestiti leggeri in fibra naturale. Necessario un abbigliamento adeguato per entrare nei templi.

CONSIGLI SANITARI
Prima del viaggio è opportuno consultare la competente ASL sulla necessità di effettuare vaccinazioni o profilassi. E’ consigliato in ogni caso stipulare un’assicurazione sanitaria. Portare con se dei repellenti per le zanzare e dormire sempre con le finestre chiuse.

ELETTRICITA’
In India la tensione (230 V) e la frequenza (50 Hz) sono come in Italia. Le prese elettriche utilizzate sono di tipo C, D e M.

FESTIVITA’
Vista la moltitudine di religioni, le feste e tradizioni popolari sono veramente tantissime e non c’è praticamente giorno dell’anno in cui qualche località indiana non faccia festa. Tra le feste indù più importanti possiamo ricordare la Vasant Panchami, la festa di primavera celebrata il 5 gennaio.

CUCINA
Prevalentemente vegetariana, si basa su riso, vegetali cucinati in tanti modi, ceci (chola), piselli, (matter), soia gialla e verde, lenticchie (dhal), uova, pesce, pollo, montone. Il curry accompagna molti piatti. Famoso il chapati,
il pane non lievitato simile a sottile piadina, fatto di acqua e farina.

DOCUMENTI E VISTI
Per il rilascio del visto è necessario che il passaporto abbia validità minima residua di almeno 6 mesi. L’estensione del visto turistico in India non è permessa.

Mappa

Created with Sketch. India
Created with Sketch.
da €1.950

Pacchetti turistici

Selezionare il pacchetto di volo
  • Milano - Malpensa (MXP) Delhi - Indira Gandhi ()
    Orario di partenza:
    Durata: 0h0m

Organizzato da

admin admin

Membro da 2020

Tieniti aggiornato

Iscriviti alla newsletter Partenzespeciali